16 Novembre 2018
News
percorso: Home > News > Tornei

Italvolley femminile, tra le prime sei del mondo

10-10-2018 19:11 - Tornei
Osaka. Con un turno d´anticipo la nazionale italiana femminile si è guadagnata un posto tra le prime sei formazioni al Mondo. L´ottavo successo consecutivo, 3-1 (22-25, 25-20, 25-18, 25-22) sulla Russia, è infatti valso alle ragazze di Davide Mazzanti l´aritmetica qualificazione alla terza fase della rassegna iridata: dal 14 al 16 ottobre a Nagoya.
Domani nell´ultimo match della seconda fase le azzurre affronteranno gli Stati Uniti (ore 9.10, diretta su RaiDue), l´obiettivo è quello di chiudere al primo posto la Pool F.
Contro la Russia l´Italia ha faticato molto nel primo set e poi si è trovata pesantemente sotto anche nel secondo, prima di dar vita a una grande rimonta che è valsa la vittoria del parziale. Dal terzo set in avanti si è rivista l´Italia spigliata delle prime sette partite e per la Russia c´è stata poco da fare. Top scorer indiscussa della partita è stata Paola Egonu (29 punti) con il 52% in attacco. 13 i punti messi a segno da Myriam Sylla, davanti a Lucia Bosetti (12 p.). Ottima la prova dell´Italia a muro, 15 in totale contro gli 8 avversari, 4 dei quali messi a segno da Cristina Chirichella. Le altre statistiche vedono l´Italia prevalere in battuta (4 aces a 3) e anche negli errori totali: 19 quelli delle azzurre, rispetto ai 22 delle russe.

CRONACA - Nessuna novità nella formazione iniziale azzurra: Malinov in palleggio, opposto Egonu, schiacciatrici Sylla e Bosetti, centrali Danesi e Chirichella, libero De Gennaro. Da metà del secondo set in poi Carlotta Cambi ha preso il posto di Ofelia Malinov in regia, contribuendo in maniera importante alla rimonta dell´Italia.
Tutto in salita il primo set delle azzurre, messe sotto pressione dalla Russia che ha trovato subito un buon ritmo in attacco (7-10). L´Italia ha tentato di rispondere con Sylla e con il muro (14-14), ma i centrali russi e Voronkova hanno permesso alle avversarie di prendere nuovamente il comando (16-19). Le ragazze di Mazzanti, lavorando bene con la fase muro-difesa, sono riuscite ancora a impattare (19-19). Nel finale la Russia ha guadagnato due punti di vantaggio e non ha più mollato la presa, chiudendo (22-25) al termine di un´azione infinita.
L´inizio della seconda frazione ha ricalcato lo stesso copione, russe avanti e Italia a inseguire (4-7). Il servizio avversario ha messo in difficoltà la ricezione azzurra, non permettendo a Chirichella e compagne di esprimere il proprio gioco (5-9). Mazzanti si è giocato la carta Carlotta Cambi al posto di Ofelia Malinov, ma la Russia non si è fermata e ha continuato a spingere (12-17). Nel momento di massima difficoltà è salita in cattedra Paola Egonu che ha mostrato tutto il suo repertorio (9 punti e 70% in attacco), riportando le azzurre a contatto (17-19). Il lunghissimo turno in battuta di Cambi ha lanciato definitivamente la rimonta italiana, mentre la Russia è andata in totale confusione (19-19). A senso unico il finale, le ragazze di Mazzanti non hanno lasciato scampo alle avversarie, costrette a cedere (25-20) dopo aver incassato un tremendo (13-3) di parziale.
L´ottimo momento della squadra tricolore è proseguito nel terzo parziale, Cambi e compagne hanno contenuto alla perfezione le attaccanti russe (12-8). In attacco Paola Egonu ha continuato ad andare a segno (15-9), al contrario della Russia che commesso moltissimi errori ed è scivolata sempre più indietro (20-14). Il monologo azzurro è proseguito sino alla fine del set, chiuso con un netto (25-18).
Più combattuta la quarta frazione, le russe sono andate avanti (5-8), ma l´Italia ha subito ricucito (12-12). Cristina Chirichella si è fatta sentire a muro e così le azzurre hanno preso il comando (14-12). Il turno in servizio di Anna Danesi ha mandato in crisi la ricezione avversaria (20-17) e le ragazze di Mazzanti si sono involate verso la vittoria e la qualificazione alla terza fase (25-22).

ITALIA - RUSSIA 3-1 (22-25, 25-20, 25-18, 25-22)

Italia: Sylla 13, Chirichella 9, Malinov 2, Bosetti 12, Danesi 9, Egonu 29. Libero: De Gennaro. Cambi, Parrocchiale. N.e: Ortolani, Nwakalor (L), Fahr, Pietrini, Lubian. All. Mazzanti

Russia: Voronkova 21, Fetisova 12, Biryukova 7, Parubets 13, Koroleva 11, Startseva. Libero: Galkina. Malygina, Kotikova 2, Romanova. N.e: Efimova, Lyubushkina, Talysheva. All. Pankov

Spettatori: 480. Durata Set: 28´, 27´, 26´, 31´.
Italia: 4 a, 9 bs, 15 m, 19 et.
Russia: 3 a, 11 bs, 8 m, 22 et.


Fonte: Federvolley.it

Prossimi Eventi

Comunicati Ufficiali

[]

Corsi Arbitri FIPAV

[]

Documenti di Gara

[]

Corsi Aggiorn. Allenatori

[]

Risultati e Classifiche

[]

Lega Serie A Femminile

[]

Serie B1 e B2

[]

Ora Comitato

Guida Pratica

[]

Tesseramenti

[]

FIPAV Nazionale

www.federvolley.it

[]

Overtheblock

[]

Piemonte Volley Online

[]

Contatore Visite

Prima Visita
11-10-2012 11:03

Totale Visite
1169927

sei il visitatore numero
58022

n. utenti online
0

ultima visita
16-11-2018 01:56

Last Website Update

Ultimo aggiornamento
13:01 15/11/2018

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata