Argento per la Under 18 femminile di Mencarelli

30-09-2021 13:10 -

La nazionale femminile under 18 di Marco Mencarelli ha conquistato l'Argento al Campionato del Mondo di categoria, svoltosi a Durango in Messico. Dopo un torneo praticamente perfetto, in finale la formazione tricolore è stata battuta 3-0 (25-16, 25-17, 25-20) dalla fortissima Russia.
Per l'Italia si è trattata della quarta finale mondiale consecutiva: medaglia d'Oro 2015, 2017 e Argento 2019, 2021.
Le russe già campionesse d'Europa lo scorso anno nella categoria under 17 si sono confermate la formazione più forte, ma l'Italia ha compiuto un netto passo avanti rispetto al 4° posto del 2020 ottenuto a Podgorica nella rassegna continentale.
L'ennesima medaglia conquistata conferma ancora una volta l'altissimo livello del settore tecnico azzurro femminile, che come nel 2019 è riuscito a portare sia la nazionale U18, sia quella U20 (Medaglia d'Oro quest'anno a Rotterdam) alle finali dei Mondiali di categoria.
Sul gradino più basso del podio iridato sono saliti gli Stati Uniti, vincitrici nella finale per il Bronzo 3-1 (25-23, 25-18, 26-28, 25-18) sulla Serbia.

L'Italia si è schierata in campo con Passaro in palleggio, opposto Viscioni, schiacciatrici Ituma e Giuliani, centrali Gannar e Acciarri, libero Barbero.
Nel primo set la Russia è partita molto forte e ha messo sotto pressione le azzurrine (5-13). L'attacco italiano ha fatto fatica a trovare ritmo, mentre il muro avversario ha funzionato molto bene (9-21). Con il passare del gioco l'Italia è cresciuta, senza però riuscire ad impensierire le russe (16-25).
Il copione si è ripetuto nella seconda frazione, la ricezione italiana ha subito il servizio russo e le cose si sono complicate (2-10). L'Italia è stata costretta a inseguire (7-15), ma le avversarie non hanno concesso chances per rientrare (17-25).
La reazione italiana è arrivata nel terzo set, pronti via le ragazze di Mencarelli hanno allungato (10-5). Il buon servizio azzurro ha mandato in confusione le russe, per la prima volta in difficoltà nel match (11-15). Ituma e compagne ce l'hanno messa tutta per difendere il vantaggio (16-19), ma nelle fasi successive l'inerzia si è spostata in favore delle avversarie, capaci prima di trovare la parità (19-19) e poi involarsi verso la vittoria.

Tre i premi individuali conquistati dalla squadra italiana: Julia Ituma (Miglior Schiacciatrice), Giulia Viscioni (Miglior Opposto), Emma Barbero (Miglior Libero).

ITALIA - RUSSIA 0-3 (16-25, 17-25, 20-25)

ITALIA: Acciarri 2, Viscioni 2, Ituma 13, Gannar 11, Passaro 1, Giuliani 12, Barbero (L). Batte, Modesti, Ribechi, Bellia 1, Esposito. All. Mencarelli

RUSSIA: Kobzar 1, Zamanskaia 5, Suvorova 12, Popova 11, Kapralova 11, Sergeeva 12, Khabibrakhmanova (L). Artiukhina, Rubtsova, Shvydkaia 1. N.e: Demidova, Zhabrova. All. Karikov

Arbitri: Sevor (CAN) e Mahaven (USA)
Durata Set: 22', 22', 25'.
ITALIA: 5 a, 7 bs, 6 m, 21 et.
RUSSIA: 6 a, 5 bs, 14 m, 11 et.


Fonte: www.federvolley.it