CF: Bonprix Teamvolley promossa in B2

29-05-2022 14:39 -

La quarta vittoria consecutiva nel girone playoff di Serie C ha il sapore, dolcissimo, della promozione! Ieri sera, a San Mauro Torinese, il bonprix TeamVolley ha scritto un'altra bellissima pagina della sua storia sportiva.

Si scrive 3-0, quello inflitto alle padrone di casa, ma si legge B2! Al termine di una delle partite più belle di questa incredibile stagione, le biancoblù di coach Fabrizio Preziosa hanno potuto dare libero sfogo alla loro incontenibile gioia. Tutti in campo: dirigenti (con in testa il presidente Mauro Gualinetti, felicissimo ed emozionatissimo), tifosi, staff e gruppo squadra per festeggiare un risultato sul quale, a inizio stagione, davvero in pochi avrebbero scommesso.

Contro La Folgore, capitan Sara Gaito e compagne hanno tirato fuori dal cilindro un match che non è mai stato in discussione: all'interno di una palestra torrida, per il clima agonistico e per le temperature da estate inoltrata, il bonprix TeamVolley è stato quasi sempre avanti nel punteggio, mantenendo nella propria metà campo inerzia e pallino del gioco.

Il primo punto della partita arriva dalla più giovane delle atlete laniere, Bibi Biasin, classe 2005. Il muro del TeamVolley risponde subito presente e respinge l'attacco della padrone di casa per il 3-2 esterno. Zatta e Gualinetti con un piazzato mettono a segno il 5-2. Il 6-2, propiziato da un ace di Benni Daffara, costringe lo staff torinese a chiamare subito un time-out per correre ai ripari. Ma Letizia Gualinetti, implacabile, mette a terra il 7-2. La Folgore prova a rientrare, ma sono le "ragazzine terribili" del TeamVolley, Zatta e Biasin, a ricacciarla indietro. San Mauro vince il primo scambio prolungato e del match (8-13) ma un pallonetto di Letizia Gualinetti fissa il punteggio sul 15-11. Ace di Daffara per il 17-11 e sul 18-13 nuovo time-out per coach Enrico Capra. Il 20-15 è a firma Giorgia Zatta, mentre Bibi Biasin segna il punto numero 21. Fast di Sara Gaito per il 23-18, poi il muro difesa del TeamVolley porta a casa il 24-18. C'è spazio ancora per un punto delle padrone di casa, poi Benni Daffara, di seconda, mette la parola fine sul primo set: 25-19.

La seconda frazione inizia ancora con le biancoblù all'attacco: è di Gualinetti il primo punto del set. Sul 6-5 La Folgore mette per la prima e ultima volta la testa avanti. Ci pensa Gaito a riportare tutto "in bolla", e Gualinetti chiude il punto del nuovo vantaggio (8-7). Due attacchi in out di San Mauro e punteggio sul 10-7. L'11-7 è ancora di Letizia Gualinetti, e coach Capra ferma il tempo. Il TeamVolley lascia cadere una battuta non proprio irresistibile nella propria metà campo (9-11) ma Francesca Peruzzo mette a terra un bel primo tempo, 12-9. Battuta lunga per le padrone di casa e 16-12 per il bonprix. Zatta attacca in rete dalla seconda linea (14-16), ma Biasin non si fa pregare e segna il 17-14. Un ace della stessa Bibi Biasin e uno splendido lungolinea di Letizia Gualinetti costringono lo staff di casa al time-out. Biasin mette un altro ace (20-14), poi un errore in battuta delle padrone di casa e un muro difesa out su Gualinetti portano la formazione biellese sul 22-17. San Mauro fuori giri e fuori banda, 23-17. Gualinetti fa il suo e mette a terra il 24-17. Qualche istante di pausa, crampi per il capitano di San Mauro, Caterina Bosticco, poi Letizia Gualinetti decide che è arrivato il momento di chiudere il conto: 25-18.

Il terzo e ultimo set si apre nello stesso modo in cui era finito quello precedente, con Letiza Gualinetti che firma il primo punto e manda Sara Gaito in battuta: ace del capitano, 2-0. La Folgore accorcia con la Eze, il suo centrale di colore, e impatta sul 2-2, ma il TeamVolley è lì, e non molla un solo colpo: il muro Zatta-Peruzzo stacca il dividendo del 6-2 e costringe coach Enrico Capra al primo time-out di questo parziale. Zatta e Gualinetti con un bel pallonetto scavano il solco: 10-3. Stefania Bruno prova a dare la scossa alle sue compagne ma è solo un fuoco di paglia (8-11), perché arriva un mini break di 3-0 del bonprix: Gaito, Biasin e un ace di Zatta portano il segnapunti manuale sul 14-8. Nuova sospensione per lo staff di casa. Un altro ace, questa volta di capitan Sara Gaito, porta le ospiti sul 17-11, poi, con un muro di Peruzzo e una battuta in out di San Mauro, sia arriva sul 19-12. La Folgore sbaglia ancora il fondamentale della battuta a manda il TeamVolley a 20. Letizia Gualinetti mette l'ace del 21-13 e un primo tempo di Francesca Peruzzo frutta il 22° punto. Le padrone di casa sono ormai in bambola, e mandano in out l'attacco che lancia le loro avversarie sul 23-14. L'ace di Matilde Fanteguzzi è ininfluente (16-23), perché lei stessa vanifica quanto di buon appena fatto sbagliando la battuta successiva: 16-24. Primo match point per il TeamVolley, che non ci pensa due volte e chiude i giochi 25-16. La palestra di via Speranza 40 non basta a contenere l'esplosione di gioia, in campo e sugli spalti lato bomprix: il TeamVolley è in B2!!!

«Dopo 15 anni facciamo la storia, forse nell'anno in cui ci credevamo di meno - commenta raggiante il presidente Mauro Gualinetti -. Abbiamo provato a fare una buona squadra, certo, ma da lì a salire in B2 ne passa. Straordinario il nostro staff, un gruppo di allenatori che le altre società non hanno, e me ne vanto. Sono uniti, preparati e motivati: la partita di stasera ne è la dimostrazione più evidente. Riuscire a portare queste ragazze, comprese le più giovani, ad un 3-0 fuori casa, in una palestra calda come quella di San Mauro è il sunto di tutta questa stagione. Tutta la dirigenza non ha fatto nulla, se non dare alle ragazze e allo staff la tranquillità per lavorare bene. Siamo assolutamente orgogliosi della nostra squadra e dei nostri tecnici, e ora ci godiamo la festa!»

«Gran partita, le ragazze sono state bravissime, hanno messo in pratica tutto ciò che avevamo preparato durante la settimana - commenta entusiasta coach Fabrizio Preziosa -. Mai stati sotto, mai avuto un attimo di dubbio che l'inerzia potesse girare in favore degli avversari, abbiamo sempre comandato il gioco. Abbiamo giocato tutti insieme e ci siamo meritati questa promozione. Oggi raccogliamo i frutti di quattro anni di duro lavoro, un successo che è figlio di tante componenti, a cominciare dalla dirigenza, che ci ha sempre dato tutto il supporto possibile e immaginabile; poi lo staff, che ha lavorato a mille, anche quando chiedevo le cose più improbabili, mi hanno sopportato e supportato in tutto. E le ragazze, che sono state lo specchio di ciò che siamo: hanno saputo soffrire sin dall'inizio di questa stagione, quando non eravamo quotati, con calma, a fari spenti, siamo venuti fuori, e quando ci siamo trovati davanti non abbiamo mai mollato. Ci hanno superato in vetta alla classifica al termine della terzultima giornata, e anche in quel momento siamo riusciti a rimanere concentrati e riprenderci la vetta. Abbiamo letteralmente dominato il girone playoff con quattro vittorie su quattro. Non c'è altro da aggiungere, se non che, ovviamente, vogliamo vincere anche l'ultima partita in casa per festeggiare questa promozione come si deve, con il nostro, fantastico, pubblico».

Il capitano, Sara Gaito: «Siamo felicissime, abbiamo vinto contro un avversario forte, mettendo in campo una delle migliori partite di questa stagione. Siamo venute a giocarci la promozione in questa palestra, nota tra gli addetti ai lavori per il calore del tifo, ma questa sera abbiamo vinto anche sotto questo aspetto, il nostro tifo è stato meraviglioso e fondamentale, lo ringrazio tantissimo. Ce la meritiamo proprio questa B2!».

«Sapevamo che sarebbe stato difficile. Siamo arrivate qui con il pensiero di dare il massimo ma di giocare e divertirci. Il nostro pubblico, nonostante fossimo furi casa, si è fatto sentire e ci ha dato una carica incredibile - afferma Francesca Peruzzo -. Sabato prossimo, non vediamo l'ora, festa grande a Lessona! Questo è il degno coronamento di una stagione fantastica, sono contentissima, perché vista la mia esperienza e conoscendo le compagne, sotto sotto ci speravo fin dall'inizio del campionato».

Bibi Biasin, classe 2005, è la più giovane del gruppo squadra: «Non ci credo ancora, è stata una partita quasi perfetta. Sono arrivata qui un po' intimorita dall'avversario, perché sapevamo di dover affrontare in casa sua un avversario molto forte, invece abbiamo dimostrato di essere più forti noi, tirando fuori tutto quello che avevamo dentro. Non riesco a trattenere le lacrime, è una soddisfazione enorme».

LA FOLGORE CARROZZERIA MESCIA - BONPRIX TEAMVOLLEY 0-3 (19/25 18/25 16/25)
I Arbitro: Foschi Stefano, II Arbitro: Bruno Davide Maria

TeamVolley: Daffara 4, Gualinetti 17, Peruzzo 8, Zatta 8, Biasin 9, Gaito 7, Levis, Cimma (L), Loro Piana, Biassoli ne, Perissinotto ne, Barbonaglia ne. Allenatore: Fabrizio Preziosa. Assistente: Paolo Salussolia.


Fonte: Ufficio Stampa TeamVolley